Author Archives: Alberto Forni

Selfpublishing

Quando il self-publishing supera l’editoria tradizionale: il caso di Brenna Aubrey

Brenna-AubreyIl 9 dicembre dello scorso anno Brenna Aubrey ha autopubblicato il proprio romanzo d’esordio, At any price. Nel giro di un mese il libro le ha fruttato quasi 30mila dollari. Il successo della Aubrey non è un caso isolato: il 2013 è stato un anno di svolta per i cosiddetti “autori indie”, trascinati dallo straordinario successo di Hugh Howey. Ma quello che colpisce di più è che la scrittrice americana è stata la prima a fare ciò che fino a poco tempo fa sarebbe stato considerato impensabile: rifiutare un’offerta di 120mila dollari da parte di una grande casa editrice e scegliere invece la strada del self-publishing. “Gli e-book hanno cambiato tutto e l’editoria tradizionale non riesce a tenere il passo”, mi risponde Brenna quando le chiedo un commento sulle reazioni negative suscitate dalla sua decisione. “Penso che, in qualche modo, gli scrittori che hanno sempre idealizzato il fatto di riuscire a pubblicare per una grande casa editrice abbiano preso il mio rifiuto come una negazione di tutto quello a cui aspirano”.

Read More
Selfpublishing

Quale futuro per le librerie nell’era digitale? La parola a dieci scrittori

il-futuro-delle-librerieDieci autori indipendenti si interrogano sulla distribuzione e la vendita dei libri nell’era digitale.

“Le librerie devono diventare dei centri di riferimento per gli amanti dei libri, offrendo i loro spazi per incontri con gli autori e altre iniziative per mettere in contatto i lettori. Librai di questo tipo sono essenziali per offrire consigli e suggerimenti di lettura”. (Susan M. Boyer)

“Il formato digitale diventerà predominante nella fiction e le librerie dovranno spostare la loro attenzione verso altri generi come i fumetti o i libri illustrati. Anche il settore dei libri usati continuerà ad avere una certa importanza. In sostanza le librerie dovranno ripensare i loro spazi e magari associarsi con altri tipi di negozi: le gallerie d’arte o i negozi di gadget. Oppure potrebbero sfruttare gli spazi in hotel e musei per organizzare degli eventi”. (Carmen Amato)

“Le librerie seguiranno l’esempio dei piccoli chioschi che stampano a richiesta le foto digitali. I lettori sceglieranno i libri da stampare nel formato desiderato”. (G.G. Atchenson)

Read More
Guide Pratiche Selfpublishing Tutorial

Il dilemma dello scrittore d’oggi: seguire la strada tradizionale o imboccare quella del self-publishing?

selfpublishing-sceltaFino a qualche anno fa, se volevi pubblicare un libro avevi due opzioni: provare a mandarlo a un editore (o in alternativa a un agente letterario) oppure pubblicarlo con una casa editrice a pagamento. La prima era una strada lunga, dal risultato incerto, che richiedeva molta pazienza; la seconda era costosa e aveva come risultato quello di riempirti la cantina o il garage di libri (naturalmente dopo aver ossessionato amici e parenti, colleghi di lavoro e semplici conoscenti). Non solo: uno scrittore che aveva pubblicato a pagamento era considerato un fallito, uno che aveva commesso una sorta di crimine a metà strada tra il furto e le molestie sessuali.

Da qualche anno è venuta fuori una terza opzione: il self-publishing. L’icona di questo nuovo fenomeno è diventata Amanda Hocking, una scrittrice venticinquenne che scriveva romanzi di genere Paranormal destinati a un pubblico young adult. Nell’aprile del 2010 stava cercando di tirare su i soldi necessari per andare a una convention di fan dei Muppets, così provò a mettere il suo libro su Amazon. Un anno dopo era una autrice self milionaria.

Read More
1 3 4 5 6