Scrivere

6 incipit di romanzi famosi che ci insegnano ad attirare l’attenzione del lettore

6 minuti di lettura
  • Home
  • /
  • Scrivere
  • /
  • 6 incipit di romanzi famosi che ci insegnano ad attirare l’attenzione del lettore
incipit famosi

Da Lo Hobbit fino a il Segreto di Medusa, passando per Hemingway e Dan Brown, vuoi sapere cos’è lo Slippery Slide? Beh se vuoi scrivere un buon libro, dovresti.

Iniziamo.

Ogni tanto capita di imbatterci in un libro con un’apertura così bella che non abbiamo altra scelta se non quella di continuare a leggere.

Questa, lo sappiamo, è la “regola d’oro” della scrittura: ogni frase deve avere l’obiettivo di far passare il lettore a quella successiva, la leggenda del copywriting Joseph Sugarman la chiama “The Slippery Slide”.

Slippery slide significa letteralmente scivolo scivoloso, si riferisce a delle azioni che ti fanno scivolare verso dei risultati inevitabili e senza che tu possa farci nulla, non esiste una locuzione equivalente in italiano, ma il concetto è chiaro no?

Ogni volta che scrivo testi o e-mail per il mio business ecc… il concetto di The Slippery Slide è sempre nella mia mente.

Indipendentemente dal fatto che tu scriva narrativa, saggistica o contenuti di marketing, se riesci a padroneggiare l’arte della battuta di apertura, ti distinguerai da molti altri scrittori, questo è poco ma sicuro.

Uno dei modi migliori per farlo?

Vediamo insieme le battute iniziali di alcuni dei libri più venduti al mondo, ne ho scelti 6: vediamone di ognuno la The Slippery Slide e facciamoci questa scivolata insieme!

Via col vento di Margaret Mitchell

Scarlett O’Hara non era particolarmente bella, ma gli uomini irretiti dal suo fascino, come i gemelli Tarleton, in genere non se ne accorgevano…

Puoi solo immaginare questi due uomini sbalorditi appesi a ogni parola di Scarlett O’Hara. C’è qualcosa di irresistibile in questo personaggio.

Nella prima riga hai l’eroe, la sua forza e la sua debolezza tutto insieme. Cosa chiedere di più?

Inoltre prefigura uno dei conflitti centrali del romanzo. Fin dalla prima riga, sai solo che ti aspetta una bella storia.

E chi non ama una bella storia?

Lezione scivolosa: Aggancia il tuo lettore presentando il tuo personaggio principale in tutta la sua gloriosa imperfezione.

Lo Hobbit di JRR Tolkien

In un buco nella terra viveva uno hobbit…

Tutti ormai abbiamo sentito parlare degli hobbit, ma quando Tolkien scrisse per la prima volta il suo capolavoro, gli hobbit erano una nuova creazione.

Questo è uno dei motivi per cui queste parole funzionano così bene. Non puoi fare a meno di chiederti cosa diavolo è un hobbit?

Inoltre, la frase è breve il che la rende facile da leggere, ricca di punteggiatura e completamente descrittiva con un altissimo grado di leggibilità, questo significa che è accessibile ai lettori di tutti i livelli.

Lezione The Slippery Slide: usa un tipo di scrittura che sia davvero accessibile a tutti, crea curiosità sin da principio.

Il Codice Da Vinci di Dan Brown

Il famoso curatore del Louvre, Jacques Saunière, raggiunse a fatica l’ingresso della Grande Galleria e corse verso il quadro più vicino a lui, un Caravaggio.

Sono un grande fan di Dan Brown. Lui sa come tenerti incollato alla pagina.

Il modo in cui lo fa è creare dramma e curiosità già dalla prima frase.

Non puoi fare a meno di chiederti cosa sia successo per far barcollare quest’uomo attraverso uno dei più maestosi musei europei.

In generale, leggere i thriller è un ottimo modo di imparare le tecniche per mantenere il lettore con il fiato sospeso.

Lezione The Slippery Slide: arriva al dunque e apri con una situazione drammatica.

Harry Potter e la pietra filosofale di J.K. Rowling

Il signore e la signora Dursley di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante.

Essendo la serie di libri più venduta di tutti i tempi, vale la pena studiare la battuta di apertura di J.K. Rowling per Harry Potter.

Il linguaggio che usa è semplice, diretto, persino ironico e giocoso e grazie a questo possiamo farci subito un’idea della voce narrante.

Inoltre ha la capacità di catturare l’interesse del lettore e di creare curiosità: perché questa coppia bizzarra ci tiene così tanto ad essere considerata normale?

Quindi non puoi fare a meno di leggere per scoprirlo e prima che tu te ne accorga, sei nel magico universo di Harry Potter.

Lezione The Slippery Slide: mostra la tua voce e il tuo stile di scrittura fin dall’inizio.

Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez

Molti anni dopo, davanti al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendìa avrebbe ricordato quel pomeriggio remoto in cui suo padre l’aveva portato a conoscere il ghiaccio…

Da dove cominciare.

C’è così tanto racchiuso in una frase.

Chi non si è mai chiesto qual è l’ultimo pensiero di un condannato a morte?  E qui, proprio nella prima frase, ci viene concesso una risposta, ci viene dato accesso ai pensieri più intimi di un uomo di fronte a un plotone di esecuzione.

La linea è impressionante e ti riempie di curiosità perché all’improvviso hai tante domande senza risposta:

Chi è Aureliano Bunedìa?

Perché sta affrontando un plotone di esecuzione?

Lezione The Slippery Slide: dipingi un’immagine nella mente del tuo lettore che gli stimoli domande a cui sentirà il bisogno impellente di rispondere.

Il segreto di Medusa di Hannah Lynn

Le tre sagome restarono in piedi sulla soglia, guardando la nube di polvere sollevarsi nell’aria…

Allora? Stiamo iniziando a capire vero? Anche qui, come negli esempi sopra, frasi brevi, chiare e coincise. Immagini fosche, drammatiche se vogliamo, ma anche molto, molto chiare al lettore.

E poi la domanda. La domanda taciuta di cui tutti conoscono la risposta, qual è questa domanda?

Vuoi saperlo? Beh non hai scampo. Devi continuare a leggere e, indovina un pò? Sei già sullo scivolo scivoloso.

Pensieri finali

Questo elenco potrebbe continuare per ancora centinaia di libri, eppure anche con questo piccolo campione, troverai preziose lezioni su come attirare l’attenzione dei tuoi lettori.

Ricapitoliamo:

  • Prometti al tuo lettore di scoprire un’interessante intuizione o informazione se solo continua a leggere
  • Attingi alle emozioni del tuo lettore in modo che non possa resistere alla lettura
  • Aggancia il tuo lettore presentando il tuo personaggio più avvincente in tutta la sua gloria imperfetta
  • Apri subito con il dramma
  • Dipingi un’immagine nella mente del tuo lettore che lo riempia di domande a cui si sentirà obbligato a rispondere
  • Fai sentire il lettore come se fossi seduto di fronte a lui, pronunciando le parole direttamente a lui
  • Usa un linguaggio semplice in modo che la tua scrittura sia accessibile praticamente a chiunque
  • Mostra la tua voce e il tuo stile di scrittura unici fin dall’inizio

Buona scrittura!

Vuoi una consulenza? Scrivimi a [email protected]

Correlati

Ti potrebbe interessare anche:

congiungitvo

Il se vuole sempre il congiuntivo? Teoria, esempi, trucchi per ricordare

Il se vuole sempre il congiuntivo Bella domanda, anche perché già quando si parla di congiuntivo le cose si fanno difficili Tuttavia chi scrive, che sia un...

Umberto Eco Tesi di Laurea

I 6 consigli di Umberto Eco per scrivere una tesi di laurea

Il saggio di Umberto Eco "Come si fa una tesi di laurea" (Bompiani, 1977) parte dai fondamentali, spiegando che cos'è una tesi di laurea Ma, se sei qui,...

incipit perfetto

8 consigli per scrivere un incipit perfetto per il tuo libro

L'incipit di un romanzo è davvero una delle cose più difficili da scrivere In quest'epoca di gratificazione istantanea, brevi momenti di attenzione e...

Generi letterari: definizione ed elenco

Quante volte sentiamo parlare di "genere letterario" Forse è un concetto poco conosciuto da chi non ama scrivere o leggere, ma che rappresenta un argomento...

Come trovare il titolo giusto per il tuo libro: la guida pratica

Hai finito di scrivere il tuo libro finalmente Dopo mesi e mesi di fatica è arrivato anche il momento di scegliere il titolo giusto e questo è un compito che...

font migliore per un libro

Qual è il font migliore per il tuo romanzo?

Scegliere il font migliore per scrivere un romanzo non è così semplice Nel self publishing, la libertà di non avere un editore alle spalle consente agli autori...

scrivere un libro per bambini

Come scrivere un libro per bambini e farlo conoscere

Scrivere un libro per bambini spesso viene considerato un compito meno impegnativo che scrivere un libro destinato ai grandi, ma le cose non stanno così...

come scrivere un libro guida completa

Come scrivere un libro dall’idea alla struttura: la guida completa

Introduzione e consigli utili Intreccio, trama, fabula, personaggi, dialoghi, incipit, finale, sono solo alcuni degli elementi che compongono la scrittura di...

Cos'è e come si scrive la prefazione di un libro

Cos’è e come si scrive la prefazione di un libro?

La prefazione di un libro rimane sempre un elemento misterioso: è necessaria È utile Ma soprattutto cos'è e come si scrive la prefazione di un libro È...

Come scrivere un libro, i 5 step fondamentali

Hai deciso di scrivere un libro o lo stai già facendo Ecco 5 step, fra cui la Piramide di Freytag, che ti aiuteranno a farlo senza perdere altro tempo...

scrittura creativa esercizi

7 esercizi di Scrittura Creativa da mettere subito in pratica

L’importanza della scrittura creativa Quante volte ti è capitato di andare in libreria e comprare un libro solo perché ti hanno colpito le prime tre o...

genere letterario giallo

Genere letterario Giallo: genesi, sviluppo e caratteristiche

Come è nato il genere giallo Il genere giallo è riconducibile con ogni probabilità a quello poliziesco; ad ogni modo, recentemente, sono nati filoni...

genere letterario horror

Genere letterario Horror. Storia, struttura, temi di un genere amatissimo

Come è nato il genere horror Il genere letterario horror non ha un'origine temporale ben specifica in quanto diversi temi horror sono stati scritti fin...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.