Eventi Scrivere

Una tecnica infallibile per individuare il tema della tua tesi di laurea

A hand holding a graduation hatScrivere la tesi di laurea è un’occasione per mettere in pratica le conoscenze apprese durante il percorso di studi, approfondirne gli aspetti più stimolanti e magari produrre un lavoro che potrà essere utilizzato anche in un futuro professionale.

Davanti a te hai, dunque, due strade: attendere che sia il docente scelto come relatore a proporti una possibile rosa di argomenti, non escludendo l’ipotesi di svolgere una ricerca a suo beneficio. Oppure, concentrarti su un tema che ti appassioni tanto da tenerti saldo e concentrato sull’obiettivo, poiché non sempre sarà semplice rintracciare le fonti per sviluppare le tua argomentazioni, né tanto meno rispettare le scadenze.

Potresti iniziare chiedendoti: cos’è che vuoi dimostrare con la tua tesi? Quali risposte vuoi trovare attraverso la tua ricerca? E per chi potrebbero rivelarsi utili o interessanti?

In questa fase di sviluppo dei possibili argomenti per la tua tesi di laurea, potrebbe essere necessario fare del sano brainstorming, ovvero, dare libero sfogo a qualsiasi idea ti venga in mente, attraverso delle mappe mentali o liste di parole chiave, associate alla materia di studio.

3 applicazioni utili per catturare al volo le tue migliori idee

Non dovrai procedere in modo razionale, ma lasciandoti andare alla creatività.

Soltanto in un secondo momento, avendo il quadro ben chiaro di quale sia stato il tuo percorso mentale, potrai riorganizzare gli appunti in modo da riuscire a scartare le idee che non sono fattibili o compatibili con i tuoi obiettivi.

Ti consiglio di utilizzare questa tecnica per trovare gli argomenti giusti per la tua tesi di laurea, perché il brainstorming insiste soprattutto sulla capacità di produrre idee diversificate e insolite. E lo scopo di un qualsiasi lavoro di ricerca è proprio quello di individuare nuovi approcci di analisi del fenomeno oggetto di studio, per quanto già conosciuto.

You may also like
La qualità nel self-publishing: i 10 “orrori” grammaticali da evitare
Youcanprint porta il tuo ebook in biblioteca

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage