Tag Archives: scrivere libro

Guide Pratiche Marketing

Come il Print on Demand può aiutarti nella promozione del tuo libro

promuoereAvrai visto o sentito parlare della puntata di Masterpiece (il talet show per scrittori) durante la quale il giudice Andrea De Carlo non solo rifiuta il romanzo di una concorrente, ma glielo lancia proprio dietro. L’esordiente in questione infatti si era permessa di presentare un libro già rilegato. Una presunzione imperdonabile per uno scrittore navigato come De Carlo, suppongo. Eppure esistono scrittori per cui autopubblicare ha significato dare una svolta alla propria carriera. Lo racconta Scott McCormick ricordando gli esordi della sua serie Mr Pants:

“Essendo un libro illustrato, abbiamo deciso che il modo migliore per ottenere l’interesse del settore era di stampare un paio di copie. Mostrare a qualcuno un libro finito, pronto per la distribuzione, da poter sfogliare, è un modo molto più viscerale di sperimentare ciò che il prodotto finale potrebbe essere.
La prima volta che ho visto il valore dei libri stampati è stato quando ho partecipato alla SCBWI Conference. Ho portato alcune copie del libro con me e ho iniziato a mostrarlo ad altri autori e illustratori. Gli occhi di tutti si illuminarono”.

Al termine di quella conferenza McCormick tornò a casa con un contratto editoriale in tasca.

Forse non tutti i libri sono destinati a seguire lo stesso percorso, forse starai pensando che qui in Italia non ci sono agenti ed editori come quelli che si aggirano per le fiere di Los Angeles, ma io ti dico che esistono delle eccezioni e dei percorsi alternativi che puoi trovare ed è proprio a questo che ti serve pubblicare il tuo libro.

Read More
Guide Pratiche Marketing

Tutto quello che serve (davvero) per costruire la tua presenza online

reputazioneQuando i lettori si appassionano ad un romanzo o ad una serie di libri finiscono per credere di conoscerne quasi personalmente l’autore, di connettersi in qualche modo con lui attraverso le sue storie. Una connessione che sembra diventare ancora più solida se lo scrittore in questione ha una forte presenza online. Ma con chi vogliono davvero entrare in contatto i lettori, te lo sei mai chiesto? Con la “persona reale” o con lo “scrittore”?

Costruire la propria personalità online, tramite siti web e social network, non significa che devi pubblicare la prima cosa che ti passa per la testa, tipo cosa hai mangiato a colazione, oppure sfogarti su quanto sia stata travagliata la tua infanzia, insomma fare scrittura di terapia. Se vuoi che la gente ti segua devi connetterti ai loro di interessi.

Qualsiasi cosa tu scriva, che sia un post, un tweet o la sinossi del tuo libro, ricordati che non si tratta di scrivere di te stesso ma di ciò che hai da offrire ai lettori. Fai un passo indietro e cerca di guardarti attraverso la lente dei bisogni e dei problemi del tuo pubblico ideale. Cos’hai per loro? E cosa ti rende qualificato a soddisfarli?

Read More
Guide Pratiche Novità Youcanprint Selfpublishing

Il self-publishing e le previsioni per il 2014: scrivere contenuti di qualità e saper raggiungere i lettori

editoria-e-selfpublishing-2014Cominciamo subito con le cattive notizie. Stando alle previsioni nel 2014 potremmo assistere ad un arresto della crescita del mercato dell’ebook e di conseguenza allo scatenarsi di una concorrenza inferocita tra gli autori. Secondo quanto scrive Mark Cocker, infatti, per il prossimo anno si prevede un forte calo dei prezzi sui libri digitali e molti scrittori, per cercare di mantenere ancora un certo controllo sulle percentuali dei diritti d’autore, potrebbero cominciare ad emigrare verso il self-publishing o perlomeno iniziare a valutare concrete alternative alla case editrici.

Bisognerà prepararsi a dodici mesi di lotta per la visibilità. Ma tranquillo, secondo Cocker è tutta questione di scrittura: “In un mondo in cui i lettori sono messi di fronte ad una illimitata quantità di contenuti a basso costo, gli scrittori che otterranno più successo saranno quelli che più riusciranno a soddisfare il proprio pubblico dal punto di vista emozionale.

“Non importa se si sta pubblicando un libro di cucina, un romanzo rosa o un trattato politico. Il tuo lavoro come autore è di scrivere comunque un libro favoloso. Ciò comporta grande professionalità, significa evitare tutti gli errori che impediscono i lettori di scoprire, desiderare e godersi il tuo libro”.

Read More
1 2 3 4 7