Tag Archives: scrittori su facebook

Novità Youcanprint Page

Aggiornamento [1.1 beta] di Page: le novità di gennaio 2019!

Iniziamo il nuovo anno con una serie di importanti novità in Page, il tool di Youcanprint che ti permette, da qualsiasi dispositivo, di scrivere o importare il tuo libro, di impaginarlo e di esportarlo in Pdf per la stampa o nei formati ePub e Mobi per la pubblicazione in ebook.

Ecco le nuove funzionalità che renderanno ancora più semplice l’utilizzo di Page e per risolvere alcuni piccoli bug presenti nella versione Beta.

  • Gestione del caricamento delle immagini
  • Spostamento di capitoli e sottocapitoli con drag-and-drop
  • Importa i tuoi libri da Google Drive e Dropbox
  • Scelta del formato di esportazione
Read More
Eventi Self-publishing Ambassador

Alessandro Tortorici e la sua esperienza con Page, il nuovo editor di Youcanprint

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Tortorici e sono qui per scrivere della mia esperienza sulla creazione del mio primo libro con YouCanPrint Page.
Da un po’ di tempo ho provato editor online ed offline per creare prima di tutto il mio eBook ma con scarsi risultati. Erano spesso macchinosi, anche solo per creare l’indice, e il risultato finale non mi soddisfaceva.
Bisogna tenere conto che non sono esperto di impaginazione e quindi, in questo campo come normale utente, mi serviva qualcosa di semplice. In fondo la tecnologia dovrebbe facilitare le cose e non complicarle.
Read More
Guide Pratiche Marketing Selfpublishing

3 metodi per autopromuoversi su Facebook: profilo, fan page e gruppi

come autopromuovere il proprio lavoro su facebookFacebook è, senza dubbio, ancora il re dei social network. Se vuoi conoscere una persona, prendere contatti con qualcuno e allargare i tuoi “amici” virtuali, è su Facebook che devi iscriverti.

E, per chi si autopubblica e si autopromuove, Facebook rappresenta certamente un ottimo strumento. Ma bisogna stare attenti a come ci si muove. I social network, come più volte ribadito dagli organi di informazione, possono rivelarsi delle armi a doppio taglio. Quindi, bisogna essere preparati per autopromuoversi o fare personal branding su questi canali. Ancor più su Facebook.

Questo perché Facebook, a differenza di Twitter, Pinterest o Google+, offre una serie di strumenti d’interazione che possono rivelarsi insidiosi e fonte di guai. Pensa al classico esempio in cui un affermato professionista viene taggato in una foto che lo ritrae ubriaco in un night club :).

Read More