Tag Archives: pubblica libri

Guide Pratiche Selfpublishing Tutorial

Self-publishing 2014: qual è il percorso che compie un manoscritto

TUTORIALDall’annuale indagine che Digital Book World e Writer’s Digest svolgono sul mondo degli scrittori, continuano ad emergere dati davvero interessanti. Nell’ultima parte resa nota ci si chiede, ad esempio, quanti tra gli autori coinvolti arrivino effettivamente a pubblicare un manoscritto e come.

Dei 9.000 che hanno risposto (tra inediti, pubblicati, autori indipendenti e ibridi) circa il 58% è riuscito a completare un manoscritto e più della metà di questi, il 33% dell’intero campione, è riuscito anche a vederlo pubblicato. Prendendo in considerazione solo gli aspiranti scrittori – quindi il campione si riduce a 6.000 persone – più di un terzo (36,7%) ha dichiarato di aver completato il proprio manoscritto. Di questi, quasi due terzi (62,5%) hanno presentato il loro lavoro ad agenti o editori, e circa la metà ha dichiarato di voler solo pubblicare attraverso l’editoria tradizionale, ma soltanto il 23% di loro ci è poi riuscito.

Read More
Guide Pratiche Scrivere

Quand’è il momento giusto per sederti a scrivere il tuo libro

scriverebookScommetto che anche tu hai commesso l’errore di credere che tutti i bei romanzi che hai letto sono il frutto di una perfetta tempesta di creatività, che ha colto gli autori nel fatidico momento della scrittura.
Così anche tu appena sei stato fulminato dell’ispirazione – da un’immagine rivelatrice – sei corso al computer sperando di buttare giù la tua storia in un flusso continuo… Purtroppo non è così ed ecco perché poi molti si bloccano davanti alla pagina bianca.

Un racconto per funzionare non può mai nascere dall’improvvisazione; la finzione per apparire reale dev’essere il più artificiale possibile, pensata e costruita pezzo dopo pezzo in ogni minimo dettaglio.

Read More
Guide Pratiche Scrivere

Dialoghi: consigli utili per la scrittura

In questo articolo, come si può desumere dal titolo, introdurremo alcuni elementi inerenti i dialoghi, la loro struttura, alcune caratteristiche precise e vari consigli che possono tornare utili in più di un’occasione.

Iniziamo con le cose più semplici e a detta di molti banali che però necessitano d’essere trattati: capita infatti di trovare spesso scrittori alle prime armi o aspiranti tali che, non avendo esperienza in merito, tendono a commettere errori perfettamente evitabili. Parliamo dunque della punteggiatura inerente i dialoghi.

Vi sono vari modi per esprimere il parlato in un testo; il più convenzionale e accettato a livello editoriale (e quindi utile anche a chi vuole autoprodursi, così da poter uniformare esteticamente il proprio testo agli standard di qualunque altro libro in commercio) riguarda l’uso dei caporali, cioè questi simboli « ». 

Read More
1 2 3 4 6