Guide Pratiche

#Readytogo – 01 – Destinatario Sconosciuto

Eccoci al nostro appuntamento del Venerdì.

L’ultima rubrica che chiude il primo ciclo di appuntamenti è #readytogo. Parleremo di una parte sommersa del nostro lavoro, ma forse la più importante.

E’ una delle più importanti proprio perché è l’ultima impressione che l’autore o il cliente finale ha del nostro servizio.

Potremmo avere la stampa eccezionale, aver fatto i file più accattivanti ma tutto è vanificato dal corriere che lascerà il pacco nelle vostre mani.

Cerchiamo ogni giorno di trovare partner affidabili, per rendere la spedizione più puntuale e celere possibile. Siamo partiti dal solo SDA e Poste fino ad ampliare con BRT e GLS.
Sono i corrieri più utilizzati sul territorio italiano e ognuno di essi è e rimane una valida alternativa, con uno standard qualitativo più alto della media nazionale.

Con l’avvento di Amazon ci aspettiamo consegne puntuali e precise in meno di 48 ore, attendiamo con trepidazione che suoni il campanello di casa, “Signore/a, sono il corriere!”. Ci aspettiamo tutti queste parole, per aver quello che tanto desideravamo.

Oggi con questo primo articolo, analizzeremo l’elemento per eccellenza: l’indirizzo di spedizione.
Sembrerà banale ma se non è corretto, non sarà possibile consegnare correttamente la spedizione in tempi, diciamo accettabili.


IDENTIFICATIVO INDIRIZZO: Questo campo è fondamentale per far conoscere il luogo esatto al corriere. Molti ignorano questo campo, ma se la vostra consegna deve avvenire sul posto di lavoro o presso un vostro conoscente o parente, è fondamentale segnalarlo. Il campo PRESSO deve riportare fedelmente ciò che il corriere incontra sul vostro campanello di casa o lavoro. Facciamo qualche esempio:

C/O Borè srl
Questo significa che l’indirizzo è presso Borè srl, e sul campanello è riportato esclusivamente la dicitura “Borè srl”

NOME e COGNOME: Questi campi servirebbero ad indirizzare la spedizione direttamente a chi dovrebbe ricevere. Scrivete correttamente il vostro Nome e Cognome, qualora ci fosse un secondo nome, non ci servirà conoscerlo!

INDIRIZZO: beh che dire! questo è un campo che è a dir poco fondamentale.. Non inventate mi raccomando. Deve essere scritto in modo chiaro. Sono infinite le Denominazioni urbanistiche generiche ma le semplificheremo con questo elenco:

  • piazza [p.zza]
  • piazzale [p.le]
  • piazzetta [p.tta]
  • largo [l.go]
  • via [v.]
  • viale [v.le]
  • corso [c.so]
  • vicolo [v.lo]
  • strada
  • contrada
  • calle [per Venezia e lagune]
  • canale

Scrivete esattamente se ne siete a conoscenza, se non lo sapete…affacciatevi per strada e sarà scritto all’angolo della vostra strada.

CITTA’: Non ha senso scrivere troppo qui! Scrivete semplicemente il vostro comune, senza scrivere FRAZIONE di… Ci serve sapere solo il vostro comune. Semplicemente!

CAP: Nota dolente… non sempre si individua a primo colpo! ma a questo link https://www.poste.it/cerca/index.html#/ potrete scrivere il vostro comune e cercarlo tra i CAP, oppure c’è sempre Google!

PROVINCIA: Anche questo campo lo troverete, se non siete poi tanto sicuri, o al link https://www.poste.it/cerca/index.html#/ o su Google.

TELEFONO: Cercate di non dimenticarlo! è un elemento fondamentale quanto l’indirizzo o il vostro nome! Segnaliamo sempre un numero di telefono al corriere per eventuali contatti per la consegna. Nessuno vi stalkererà, state tranquilli! Vogliamo solo essere il più puntali possibile.

Questi sono i campi da compilare in modo rigorosamente scientifico, mi raccomando! Più informazioni dettagliate ci sono più i corrieri saranno puntuali e precisi nella consegna.

Prossimo venerdì ritornerà la rubrica #TheDarkSideOfThePrint, per svelarvi altre piccole chicche sul mondo della stampa..

You may also like
Come impostare una strategia di email marketing per il tuo libro
Come leggere un ebook protetto con DRM Adobe

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage