Pubblicare

Pubblicare un libro cartaceo: come lanciarlo in grande stile

promuovi il tuo libroSe hai letto il post precedente ora dovresti avere tra le mani il tuo libro cartaceo: un prodotto di qualità, con un buon rapporto qualità-prezzo. Non solo, se hai prestato davvero attenzione dovresti avere a disposizione una buona distribuzione del tuo libro sul territorio nazionale.

Quindi sei a posto, giusto? Sbagliato!

La fase difficile della tua strada di autore esordiente comincia proprio ora e si chiama promozione.

Promuovere il libro di un autore sconosciuto o semi-sconosciuto non è una faccenda facile, si tratta infatti di convincere dei clienti a sborsare dei soldi per comprare il tuo prodotto più o meno a scatola chiusa. Messa in questi termini la faccenda sembra molto prosaica e potrebbe farti storcere il naso ma purtroppo è esattamente così che stanno le cose.

La promozione di un ebook è facilitata da diversi fattori:

  • Prezzi molto contenuti: spesso inferiori a 1 € e comunque non superiori a 5€ nella maggior parte dei casi
  • Facilità di reperibilità: basta accendere un computer, smartphone, tablet, ecc…
  • Facilità di acquisto: un acquirente abituale di Amazon può acquistare con un solo click, senza neanche tirare fuori la carta di credito. La leva psicologica esercitata dal fatto di eliminare la transazione economica è incredibile.
  • Costi di spedizione nulli: il lettore non deve pagare un solo centesimo in più.
  • Disponibilità immediata: basta attendere i pochi secondi del download per iniziare la lettura.

Tutti fattori che vanno ad annullarsi quando si tratta di promuovere il tuo libro cartaceo.

Quindi come fare a convincere i potenziali lettori a recarsi in libreria? O peggio ancora a ordinarlo dovendo aspettare diversi giorni per averlo tra le mani e magari pagare anche le spese di spedizione?

Sembra impossibile ma non lo è: il cartaceo è ancora molto amato dai lettori italiani, si tratta solo di conquistare la loro attenzione e magari anche la loro fiducia.

Il modo migliore per attirare l’attenzione dei potenziali lettori/acquirenti sul tuo libro cartaceo è creare attesa.

L’ebook è tuo amico: sfruttalo!

Stiamo ancora parlando di libro cartaceo ma ciò non toglie che sarebbe una mossa molto intelligente pubblicare il tuo libro in entrambi i formati (cartaceo e digitale) e poi sfruttare i vantaggi dell’ebook per spingere la versione cartacea.

Non credere che vendere prima il formato ebook ti possa “bruciare” acquirenti: quella dei lettori è una comunità che parla e si scambia molti consigli. Conquistare i lettori digitali più accaniti ti permetterà di raggiungere i più diffidenti o meno digitalizzati avendo già una buona “fama”.

Il tuo schema operativo dovrebbe essere:

  • Parla del tuo libro: su tutti i tuoi social network, ancora prima di averlo pubblicato, e incuriosisci i lettori
  • Pubblica in ebook: potrebbe essere una buona idea iniziare in grande stile distribuendo gratis l’ebook per un limitato periodo di tempo, per dare una spinta iniziale alla diffusione.
  • Inizia la fase teaser: annuncia che a breve arriverà anche il formato cartaceo e coinvolgi il pubblico nella sua realizzazione. Chiedi loro se preferirebbero un formato piccolo o grande, copertina rigida o morbida, insomma fai sì che si sentano parte della tua storia.
  • Apri le prevendite: annuncia che il tuo libro è in prevendita e prepara un vantaggio speciale per chi lo ordina. La tua dedica autografata o un segnalibro.
  • Dopo da 1 a 3 mesi dal lancio dell’ebook, pubblica il cartaceo: non aspettare troppo o l’atmosfera di attesa andrà scemando ma non lanciare troppo presto o l’ebook non avrà creato abbastanza traino. Controlla le tue vendite, se decollano subito prevedi di pubblicare il cartaceo dopo 1 mese circa, altrimenti aspetta e quando vedi che inizieranno ad aumentare pianifica la pubblicazione in cartaceo.

Prepara dei plus per i lettori del cartaceo

Nonostante questo piano d’azione le vendite del cartaceo potrebbero non andare come ti aspetti.

Malgrado tutto convincere un lettore a pagare da 10 a 15 euro per il libro di un autore poco conosciuto non è facile.

Un buon modo per convincere i lettori ad acquistare il cartaceo è convincerli del suo valore aggiunto. Non si tratta solo di parlare dell’odore della carta o di altri argomenti romantici da lettori, ma di aggiungere contenuti esclusivi.

A seconda dell’argomento del tuo libro potrai aggiungere contenuti diversi ma i più tipici sono:

  • Illustrazioni e immagini: il web ce l’ha insegnato, un immagine vale più di mille parole.
  • Scene extra e spin-off: l’abbiamo imparato dai dvd, i contenuti extra fanno gola. Reintegra qualche scena che avevi tagliato (non più di una pagina o due) segnalandola graficamente come contenuto speciale. Oppure scrivi uno spin-off su un personaggio interessante.
  • Anticipazioni: stai già scrivendo il tuo prossimo capolavoro? Inserisci alla fine del romanzo un paio di pagine “draft” del tuo prossimo romanzo. Questo contenuto ha il vantaggio di fare da traino per entrambi i romanzi. Anche i grandi lo fanno! Mai letto Stephen King?

Questo piano è un buon punto d’inizio per lanciare il tuo libro sul web, ma un cartaceo è un prodotto concreto e vive nel mondo reale. Non puoi trascurare le librerie, specie quelle del tuo territorio, ma di questo parliamo la prossima volta!

You may also like
Formati di un Ebook, conosciamoli meglio!
Come organizzare un giveaway su GoodReads
3 Comments

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage