Eventi

L’importanza di scegliere un servizio professionale per creare un audiolibro: il caso “Harry Potter”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA“Non importa se avete letto i libri e visto i film, i libri audio offrono un passaporto assolutamente unico per Hogwarts”, scrive il reporter Jim Farber. Infatti, quelli della saga di Harry Potter sono gli audiolibri più venduti di tutti i tempi. E il segreto del loro successo ha un nome, che non è JK Rowling, bensì, Jim Dale, il narratore della serie negli Stati Uniti.

Per il suo lavoro Dale ha ricevuto 10 Audie Awards e 23 Earphone Awards, un Grammy nel 2001 per la sua versione di “Harry Potter e il calice di fuoco”, ed è entrato nel World Guiness Record per aver interpretato tutti e 134 i personaggi di “Harry Potter e l’ordine della fenice” (primato superato da Roy Dotrice con le 224 voci di Game of Thrones).

“Mi sono reso conto che, se il primo fosse andato bene, c’erano sette di questi libri che avrei dovuto interpretare”, ricorda Dale. “Il processo di registrazione dei primi tre libri è stato molto piacevole, ho avuto la possibilità di leggere i libri due o tre volte prima di entrare in studio, ma con gli ultimi due c’è stata un’enorme quantità di pressione per avere le registrazioni pronte in contemporanea all’uscita del libro.
“La realizzazione dell’ultimo libro della Rowling, l’Ordine della Fenice, è stata particolarmente stressante, perché fino all’ultimo momento Random House era in guerra per ottenere i diritti di registrazione”.

Quando il contratto è stato firmato, a Dale rimanevano solo 3 settimane per registrare il romanzo di 38 capitoli – ovvero, 255.000 parole – e creare le voci di 134 personaggi.

“Il 4° libro ha 127 personaggi, l’Ordine della Fenice ne ha 134, ma questo non significa che ho dovuto solo inventare sette nuove voci, perché 60 dei personaggi non compaiono nel precedente libro. Mi si chiedeva di inventare 67 nuove voci, è stato pazzesco.
“Quello che ho dovuto fare è stato mettermi nella loro testa, vedere il mondo attraverso i loro occhi e dire le parole che Jk Rowling avrebbe voluto dicessero.
“Un altro problema che continuava a saltar fuori era che c’erano parole e nomi che nessuno sapeva come si pronunciavano. Spesso abbiamo dovuto registrare una frase in quattro o cinque modi diversi e poi ottenere il via libera dall’Inghilterra.
“Abbiamo speso 145 ore di registrazione in studio per questo audiolibro, che è diventato il più venduto della storia”.

Ci vuole una grande padronanza per riuscire a fornire la stessa qualità di recitazione per un periodo di tempo così prolungato, passare da un personaggio all’altro, tornare al primo mentre ne introduci un terzo… Sono delle vere e proprie sessioni forzate, tenendo contro che ci vogliono anche più di 6 ore per produrre un’ora completa, calcolando anche il contributo di tecnici del suono, editor e registi, necessari per un audiolibro professionale.

Lo stesso Dale riconosce: “La magia dei libri di Harry Potter è davvero nelle mani dei redattori e degli ingegneri. Sono dei geni; sono quelli che dobbiamo applaudire perché nessuno sa quanto lavoro hanno da fare”.

Certo, oggi si hanno tanti strumenti a disposizione per creare un audiolibro da soli, ma le scelte che farai determineranno anche la qualità del prodotto finale e ci sono costi che si pagano sul lungo termine. Puoi avere la fortuna che un cane non abbai proprio mentre stai registrando, o un’auto non passi sotto la tua finestra, ma comunque una scarsa recitazione potrebbe portare recensioni negative e vendite basse.

Quello dei narratori di audiolibri è un compito arduo, devono far vivere tutti i personaggi con precisione, solo attraverso le parole e il tono della voce, ricreare l’atmosfera di una storia e sottolinearne i passaggi più intensi… E’ una bella responsabilità.

Non si tratta solo di leggere davanti ad un microfono, i grandi narratori come Jim Dale ti accompagnano in un viaggio, questo è il grande segreto per il successo di un audiolibro.

You may also like
Arriva la Distribuzione Globale Youcanprint: il tuo libro cartaceo nel mondo!
Youcanprint per Lampedusa. La Biblioteca per i ragazzi con il tuo libro!

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage