Novità Youcanprint Selfpublishing

Il Self-publishing è qui per rimanere. E tu?

libri-da-leggereAnche quest’anno volge ormai al termine ed è già tempo di bilanci. Per te che sei uno scrittore autopubblicato o che aspiri ad esserlo, questo significa soffermarti a riflettere un po’ sullo stato del settore in cui stai operando. In pratica, chiederti in che direzione sta andando il mondo del self-publishing e cosa puoi fare tu per riuscire ad emergere?

Proviamo a capirlo insieme prendendo spunto da alcune delle considerazioni che sono state fatte a margine dell’annuale Self-publishing Summit di Londra. Ti va? Spero di si, anche perché si comincia con una buona notizia: l’opposizione tra self-publishing ed editoria tradizionale sembra essere finita.

Secondo quanto riportato da uno dei relatori, Tom Chalmers della IPR Licence, non c’è stata praticamente alcuna discussione sull’opposizione tra editoria tradizionale e self-publishing. L’attenzione si è concentrata più sulle opzioni – su tutti i percorsi di pubblicazione disponibili per gli autori e su come ottenere il maggior successo possibile attraverso il percorso scelto – senza alcuna discriminazione.

Un altro aspetto degno di nota è stata la quasi totale assenza di storie orrende su chi ha venduto l’auto, la casa e un rene per stampare 100.000 copie del proprio libro. Oggi c’è più consapevolezza su quello che suona come una buona opzione di self-publishing e quello che suona come qualcosa da cui scappare. La strada è ancora lunga e ci sono senza dubbio un sacco di offerte terribili là fuori, tuttavia è riconosciuto ormai che pagare per farsi leggere non è una buona idea.

Ci sono letteralmente milioni di libri sul mercato e venir fuori da questo pagliaio è la vera sfida. Proprio le storie di successo ci dimostrano quanto sia piccolo il gruppo degli scrittori famosi, che hanno auto-pubblicato e venduto milioni di copie, e vasto il lago di quelli che invece hanno auto-pubblicato vendendo molto meno o nulla. Non bisogna però lasciarsi scoraggiare, queste proporzioni devono servirti ad affrontare il self-publishing con la dovuta consapevolezza e a prepararti ben prima di iniziare il viaggio.

Le vendite e il marketing sono aspetti importanti dell’autopubblicazione su cui concentrarsi, ma la parte più difficile e più importante è quella di impegnarsi ad essere un grande scrittore. Si tratta in definitiva di ciò che ti fornirà una carriera lunga e di successo. I lettori non sono interessati a come l’autore ha pubblicato il libro, bensì alla qualità, alla ricerca solo del miglior libro da comprare.

In conclusione, sembra che il self-publishing stia diventando un settore più regolamentato; professionalità e pianificazione accurata saranno la chiave per la sua longevità. Ciò che è chiaro, quindi, è che l’autopubblicazione è sicuramente qui per rimanere.

E tu?

You may also like
I percorsi di pubblicazione per aspiranti scrittori
Da Oggi Convertire e Pubblicare e-Book è Gratis!
1 Comment
  • Antonio Sobrio
    Dic 17,2014 at 13:44

    Giuato, la parte più difficile e più importante è quella di impegnarsi ad essere un grande scrittore! 🙂

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage