Guide Pratiche Marketing Selfpublishing

Il self-publishing e i 6 passi per un buon content marketing

sei suggerimenti per promuoversi proponendo ottimi contenutiPrima di tutto cerchiamo di capire cos’è il content marketing, e poi vediamo come farlo bene. Per content marketing si intende creare contenuti di reale valore per i propri lettori, da offrire gratuitamente.

Lo scopo del content marketing è quello, già richiamato nel precedente articolo sul personal branding: farti conoscere per ciò che sai fare.

Si può fare content marketing sia sul proprio blog/sito, sia su blog di altri, sia sui social network che attraverso una newsletter privata. L’importante è offrire contenuti d’impatto, che rispondano a domande specifiche dei nostri lettori, che risolvano problemi reali o divertano.

E va fatto, come dicevo, in modo del tutto gratuito. Molti, troppi, pensano che non valga la pena impegnarsi a fare qualcosa di buono se poi non dà un ritorno economico. Solitamente, queste persone pensano anche che il modo migliore per vendere il proprio libro sia fare pubblicità.

Forse questo modo di pensare andava bene negli anni ’70, ’80 e ’90, ma con lo sviluppo del Web, tutto cade e le regole si riscrivono. Pensa a te, a come ti comporti quando stai leggendo un articolo su un blog e non trovi nulla di interessante. A come ti senti dopo aver perso tempo e aver stretto gli occhi, perché magari non si legge bene. Io provo sempre la stessa emozione: delusione.

E la delusione è la miglior alleata del fallimento. Deludi il visitatore del tuo blog/profilo social/newsletter e l’avrai perso per sempre.

Al contrario, devi fare in modo che abbia un buon ricordo di te. Il ricordo di una persona che gli ha tolto un dubbio, che lo ha reso felice con un gioco, con una bella storia, con un video emozionante.

A quel punto tornerà. E, probabilmente, comprerà i tuoi libri.

Ecco cos’è il content marketing ed ecco perché conviene lavorare bene producendo contenuti gratuiti anziché annoiare il pubblico con la solita pubblicità finta e fredda tipica dei vecchi media.

Bene, ora che sai di cosa stiamo parlando, ecco 6 strategie per costruire un’immagine di te positiva e professionale grazie al content marketing:

1.     Crea una rete di diffusione

Una delle prime cosa da fare è crearti una rete di diffusione delle tue notizie. Se non le diffondi, nessuno saprà che le hai pubblicate. Quindi, crea alleanze con altri blogger, giornalisti o colleghi di penna che possano ospitare tuoi articoli o che possano scriverne di loro sul tuo blog.

Ma inserisci anche i tuoi feed rss nelle cosiddette rss directories, ovvero siti dediti alla memorizzazione e catalogazione dei feed. In questo modo le tue notizie faranno il giro del Web.

2.     Fai capire che non sei lì per vendere ma per divertire

Nei tuoi articoli non pubblicizzare i tuoi libri. Se vuoi parlarne, prendili solo come esempio per introdurre o spiegare meglio i concetti che stai trattando.

3.     Scrivi molto e per lungo tempo

Scrivi spesso e non stancarti di farlo. I risultati verranno dopo un po’ di tempo, quindi è normale pensare di mollare tutto, a volte. Ma sarebbe un grave errore.

Per far sì che il tuo nome si diffonda c’è bisogno di scrivere molti articoli e di farlo in un periodo di tempo abbastanza lungo (dipende da caso a caso, può volerci un anno, sei mesi o tre mesi). Le gente ha bisogno di tempo per memorizzare il tuo nome e associarlo ai valori che trasmetti.

4.     Crea appuntamenti fissi

Perché è bello il Natale? E perché l’estate? Perché abbiamo associato a questi eventi determinate emozioni che si ripetono ogni anno. E ogni anno aspettiamo quei momenti per riviverle.

Nel tempo, devi riuscire a fare esattamente questo. Pubblicare contenuti di valore, ma anche libri (e in questo caso i contenuti di valore possono essere capitoli regalati o stralci del libro), in periodi precisi. Chi ti segue già da un anno, due o più, aspetterà quei momenti per risvegliare le emozioni che gli hanno suscitato le tue pubblicazioni degli anni precedenti.

5.     Diversifica i contenuti

Non puntare solo sui post scritti, anzi, punta soprattutto su video e immagini. Parlano molto di più e richiedono meno fatica.

Poi, con i video si possono anche utilizzare più canali sensoriali per suscitare emozioni (musica, immagini, testi a video…). Di contenuti da pubblicare ce ne sono a bizzeffe:

  • Video
  • Immagini
  • Post testuali
  • Presentazioni a slide
  • Collezioni di post, video o immagini
  • Podcast e tanti altri ancora
6.     Diversifica i canali

Come dicevo al punto 1, non pensare solo al tuo blog. Ci sono mille modi per creare valore gratuito.

Puoi scrivere su blog di altri, creare profili su Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, pubblicare stralci del tuo libro o ebook gratis su Scribd, presentazioni Power Point su Slideshare, video su Vimeo o Youtube e così via.

Alla prossima e…occhio alla penna ;)!

Roberto Tartaglia

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale è www.robertotartaglia.com.

You may also like
Amazon Ranking in ESCLUSIVA con Youcanprint!
Fulvio Fusco racconta la sua esperienza nel self-publishing: ben 30 libri pubblicati con Youcanprint!
6 Comments
  • Cornetta Maria
    Mar 29,2015 at 16:53

    BUONA DOMENICA DELLE PALME A TUTTI !

  • Cornetta Maria
    Nov 9,2014 at 09:57

    Non si vive di soli ideali. L’arte va ricompensata anche economicamente, è una questione di dignità. Il nostro primo libro (DIAPOSITIVE) è stato solo un mezzo per monitorare un eventuale consenso, ma ora che sappiamo di valere (parlo al plurale perché scrive anche mio figlio e pubblichiamo storie miste) e di poter contare su un numero consistente di lettori, il nostro fine torna ad essere anche speculativo, com’è giusto che sia. Non vedo perché debbano farlo i grandi scrittori e debba essere negato a chi (ancora) non lo è.

    • boresrl
      Nov 9,2014 at 11:45

      Certo Maria, le storie senza pubblico non hanno senso e i libri vanno acquistati per essere apprezzati. Sosteniamo anche noi tutto questo e infatti diamo la possibilità di acquistare i libri dal nostro store con il 30% di sconto usando il codice NATALE30 fino al 23 novembre!

  • […] Il self-publishing e i 6 passi per un buon content marketing From blogs.youcanprint.it – Today, 8:56 PM […]

  • Nov 4,2012 at 09:06

    Quello dei contenuti di valore (specie se gratuiti) è un punto fondamentale per migliorare la propria reputazione online e va coltivato continuamente.

    Complimenti a te, Maria!

  • Maria
    Ott 29,2012 at 17:24

    Grazie, scrivo poesie, i tuoi consigli mi sono stati molto utili; sopratutto quello di scrivere continuamente contenuti di valore.

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage