Guide Pratiche Marketing Selfpublishing

I social network fanno vendere più libri? Ecco come scoprirlo

vendere-libro-su-social-networkNel post precedente ti ho spiegato come trovare i tuoi lettori su Twitter o, meglio, come connetterti ai tuoi potenziali lettori tramite Twitter. Ma come fare a scoprire se la strategia di comunicazione che stai impiegando sui social media è davvero utile al tuo successo di scrittore?

Twitter, ad esempio, non mette a disposizione degli utenti delle statistiche sulle proprie attività, come ti accennavo appunto la scorsa volta, bisogna affidarsi ad applicazioni come Mention o Hootsuite, per tenere traccia del numero di Retweet o di citazioni ottenute. Al contrario, Facebook consente di analizzare nel dettaglio l’attività promozionale tramite grafici e statistiche precise, ma di difficile interpretazione. In pratica, nessuno di questi strumenti ti indica se esiste una relazione diretta fra la tua attività di social media marketing e le effettive vendite del tuo libro.

Eppure c’è un metodo, semplice e allo stesso tempo efficace, che puoi utilizzare per scoprire se e come i social network stanno influendo concretamente sulle vendite. A suggerirlo è la scrittrice free-lance Laura Laing, autrice di “Math for Wrtiers” (matematica per scrittori, appunto).

Per metterlo in pratica non bisogna fare altro che aprire un foglio di calcolo, programma per realizzare tabelle e grafici contenuto in qualsiasi suite Office.

Nelle colonne vanno inseriti i dati relativi al riscontro che stai ottenendo sui social, quindi:

– Like e Condivisioni su Facebook
– Retweet e Preferiti su Twitter
– +1 e Citazioni su Google Plus

Il tutto suddiviso per gli intervalli di tempo che intendi monitorare.

Una volta che hai completato la tua tabella, le informazioni estrapolate vanno incrociate con il numero di vendite ottenute; il risultato dovrebbe essere molto simile a questo in figura.

Ora non ti resta che analizzare le tendenze: su quale social network vale la pena impiegare tutti i tuoi sforzi? Come i risultati ottenuti su questo social influiscono anche sugli altri che utilizzi per la tua strategia promozionale? C’è chiaramente una correlazione tra le interazioni e la vendita del tuo libro? Inoltre, considera come le altre iniziative promozionali e di marketing potrebbero aver influenzato quelle sui social media.

Una volta trovato il tuo canale preferenziale, mi raccomando, non diventare uno di quei fastidiosi spammer, che chiedono costantemente ai loro seguaci di “comprare, comprare, comprare”. Continua, invece, a fornire valore sia attraverso la scrittura, che la condivisione di informazioni utili. Pensa a ciò che davvero desideri trasmettere e alla fine i tuoi seguaci più ricettivi potrebbero diventare i tuoi più accaniti lettori. L’autenticità è la chiave.

You may also like
Il libro “Alassio, la culla dei Campioni del Mondo ‘82” su Sky Sport
Vuoi diventare uno scrittore? 11 cose che devi assolutamente sapere
1 Comment

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage