Marketing

Come ottenere recensioni in anticipo sul lancio del libro, senza essere braccati dalla polizia di Amazon

E’ pratica comune, quando si lancia un nuovo libro, cercare di ottenere delle recensioni in anticipo che possano confermarne la qualità. Ora, visto che chiaramente nessuno ancora conosce il libro, l’unico modo per farlo recensire è chiedere ad amici, parenti, blogger o persone che hanno già recensito libri simili su Amazon. Solo che, visti i trascorsi, il sito di e-commerce ha delle regole piuttosto restrittive circa le valutazioni postate dagli utenti.

Al fine di prevenire trucchi che possano alterare la posizione di un prodotto in classifica, Amazon proibisce e cancella le recensioni promozionali, che non esprimono una vera opinione sul prodotto, e le recensioni ottenute dietro pagamento.

“Non permettiamo ad artisti, autori, sviluppatori, produttori, editori, venditori o fornitori di scrivere recensioni per i propri prodotti o servizi, pubblicare recensioni negative su prodotti o servizi concorrenti o di votare le opinioni altrui. Per lo stesso motivo, i membri della famiglia o amici intimi della persona, gruppo o società di vendita su Amazon non possono scrivere commenti per tali elementi particolari.”

L’unica eccezione riguarda le valutazioni su copie gratuite, a prezzi scontati o appunto ricevute in anticipo dal lettore, che comunque dovrà dichiarare esplicitamente nella propria recensione come ha ottenuto il libro.

Costi e tempi

Sarà difficile calcolare la spesa necessaria per la stampa e l’invio delle copie, se non si conosce il numero esatto dei recensori disponibili. Per farti un’idea, ti riporto il caso della nutrizionista Rachel Straub, che ha autopubblicato un suo manuale su Amazon.

In 30 giorni la Straub ha visionato 3.000 profili di clienti Amazon, inviato 1.000 richieste di recensioni, ricevuto 80 risposte, 10 delle quali da parte di persone disponibili a ricevere solo una copia cartacea del libro. Al termine della campagna circa 25 clienti hanno effettivamente postato una recensione. Capisci che, se questi sono i tempi, devi attivarti molto in anticipo rispetto alla data ufficiale del lancio del libro, se speri di ottenere un buon numero di recensioni.

E’ sempre meglio inviare i file digitali, ma qualora (come abbiamo visto) ti venisse richiesta una copia cartacea, evita l’invio direttamente tramite Amazon, o di buoni regalo; affinché la recensione non sembri poi sospetta e rischi di essere cancellata, affidati ad un servizio di stampa esterno.

Le mosse da evitare

Secondo l’Alliance of Indipendence Publishing i fattori che contribuiscono a mettere in allerta il sistema di controllo di Amazon possono essere i seguenti:

  • recensioni provenienti dallo stesso indirizzo IP (ovvero, provenienti da accunt diversi, ma dalla stessa connessione Internet);
  • recensioni postate entro 24 ore dalla pubblicazione del libro;
  • numero sproporzionato di recensioni senza acquisti verificati;
  • numero sproporzionato di recensioni da parte di profili attivati di recente;
  • recensioni di clienti / autori precedentemente segnalati, i cui contenuti sono già stati cancellati.

Bisogna capire che è interesse di Amazon fornire le giuste informazioni ai clienti sui prodotti, per tanto non si dovrebbe correre alcun rischio se le recensioni suonano eque e genuine. Nel dubbio ricorda di farne comunque una copia, magari con uno screenshot, non appena appaiono sulla pagina di vendita. Se poi credi che Amazon abbia cancellato ingiustamente una delle recensioni che hai ottenuto, puoi sempre fare reclamo, a volte (a volte) le recensioni vengono ripristinate.

You may also like
Blog Marketing per il Self-Publishing
Come trovare il giusto equilibrio tra la scrittura e la promozione di un libro

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage