Come migliorare i tuoi ebook grazie ai link e alle note

Written by robertotartaglia. Posted in Guide Pratiche, Selfpublishing

Spesso ci si domanda cosa offrano in più, gli eBook, rispetto ai libri cartacei. Molti si chiedono perché acquistare un eBook, se vale la pena farlo solo per il costo più basso.

Bene, gli eBook possono offrirci una miriade di possibilità in più rispetto al libro cartaceo. Anche io sono un amante del cartaceo, un romantico che ama riempire la propria libreria con libri letti e da leggere, ma i vantaggi dell’eBook sono indubbiamente molti.

E non parlo solo dei costi più bassi o della comodità di inserirne a migliaia in un unico eBook reader da portarsi dietro. Parlo di contenuti.

Parlo di contenuti arricchiti (i cosiddetti Enhanced Book), di contenuti multimediali, di contenuti che possano offrire molto di più di ciò che l’autore ha scritto. E, allora, perché non sfruttare questa opportunità per rendere i tuoi eBook ancora più accattivanti?

Mettiamo che tu scriva narrativa. E mettiamo che tu stia parlando del terribile assassinio di Mister Vattelapesca. Mettiamo che tu abbia deciso che di quell’omicidio se ne sta occupando il giornalista Pippo che scrive sul giornale “Corriere di Pippo”.

Perché non inserire, nella versione eBook, un bel link o un contenuto embedded (incorporato nell’eBook) che riporti gli articoli del giornalista Pippo durante tutta la sua indagine sul crimine?

Dici: dove li prendo questi articoli? Li crei! Metti su un sito che si chiama “CorrierediPippo.it” e rimandi agli articoli che pubblicherai su quel sito. Il gioco è fatto.

E se Mister Vattelapesca, prima di morire, avesse lasciato un videomessaggio ai suoi eredi? Ottimo! Potresti inserire un bel video, nell’eBook, in cui un attore che interpreta Mister Vattelapesca recita le sue ultime memorie.

Ti basterà mettere il video su uno dei tanti spazi cloud che ci sono in giro (a prezzi stracciati, se non gratuiti) e poi embeddarlo (come si dice in gergo).

Meglio ancora se scrivi manuali. A questo punto potrai sbizzarrirti nell’inserire infografiche, mappe mentali, video, note particolari, presentazione Power Point e tutto quello che potrà venirti in mente per arricchire ancor più il tuo testo.

Attenzione a non esagerare, però. Specialmente se scrivi narrativa. Lo scopo della narrativa è quella di far volare la fantasia del lettore, di far lavorare la sua mente, di far immaginare personaggi e scenari.

Il mio consiglio è quello di non esagerare nell’ inserire materiale multimediale, o rischi di rompere l’atmosfera. Ti consiglio di non mostrare mai i volti dei personaggi principali, lascia che ognuno disegni, nella propria mente, il viso dell’eroe e del cattivo.

Te lo dico perché, ogniqualvolta ci si presenti una novità così succulenta,  il nostro primo atteggiamento è quello di strafare, di sfruttare al massimo le potenzialità e non farci scappare l’occasione. Inserire video (anche in 3D), sottofondi musicali, la voce di un narratore che ci legge le pagine e tanto altro è molto forte. Lo so.

Ma, così facendo, si rischia sempre di rovinare la festa. La giusta dose sta sempre nel mezzo, non lo dimenticare.

A presto e occhio alla penna!

Tags: , , , ,

Trackback from your site.

Leave a comment

Pubblica il tuo libro

Scopri come pubblicare e vendere la tua opera nel nostro network. Clicca qui

Visita il nostro store

Acquista i libri che trovi in questo blog. Visita lo Store di Youcanprint Clicca qui