Pubblicare Selfpublishing

4 domande sul self-publishing

ecco alcuni consigli su come scrivere un buon libtoAdesso che hai scelto il self-publishing come la tua strada per importi come scrittore, adesso che hai scritto il tuo romanzo e vuoi iniziare a venderlo, credo sia il momento di porsi alcune domande: quattro, tanto per iniziare.

Come ti farai conoscere?

Là fuori, nel mercato editoriale degli scrittori affermati, degli scrittori che stanno pian piano emergendo con l’editoria tradizionale e di quelli che hanno scelto l’autopubblicazione, siete tanti. Qualcuno sostiene che ci siano più scrittori che lettori.

Basta dare un’occhiata alle librerie online: quanti libri e quanti autori trovi? Tantissimi. Tu sarai uno di quelli. Come ti trova un lettore? Come ti riconosce fra mille?

Questo è uno dei motivi per cui dico sempre che lo scrittore moderno, di oggi, quello che vuole scrivere e pubblicare nel XXI secolo, deve essere presente in qualche social media, aprire un blog e quindi vivere anche nel web.

Per chi hai scritto il tuo libro?

Hai scelto un pubblico di riferimento? La tua storia si rivolge a un lettore particolare? Questo è uno dei punti da capire per poter promuovere al meglio la tua opera. Nel self-publishing devi decidere tu la strategia migliore per vendere il tuo libro.

Ogni prodotto commerciale – e anche un libro lo è, visto che ha un prezzo di acquisto – è diretto a una precisa cerchia di clienti e su quella cerchia l’azienda imposta tutte le operazioni di marketing. Perché? Perché “colpisce” proprio dove vive e si muove la sua potenziale clientela.

Tu dovrai fare esattamente lo stesso: capire chi sono i tuoi potenziali lettori e puntare su loro.

Che valore dai alla tua opera?

Ho visto prezzi di tutti i tipi nei libri autopubblicati. Il prezzo va scelto in base alla lunghezza del romanzo, ma bisogna tenere presente anche quanto è conosciuto l’autore. Il valore di un libro, però, non si limita al prezzo di copertina.

Il valore che dai al tuo libro svela il lavoro che farai prima e dopo la pubblicazione. Quanta cura hai messo nella scrittura? E nell’editing? E nell’impaginazione del manoscritto? E nella sua veste editoriale?

Cosa farai per promuoverlo? Come pubblicizzerai il libro? Hai già preparato un programma di azione che ti guidi in tutte le operazioni che comportano il self-publishing?

Conosci il mercato editoriale?

Sai come funziona l’editoria? Possono essere argomenti noiosi, possono essere questioni che non ti sei mai posto, ma è arrivato il momento, adesso che hai finito di scrivere il tuo libro, di capire che quel libro va venduto, deve raggiungere dei lettori e non potrà farlo se tu, autore indipendente, non sai come agire.

Non è sufficiente scrivere e piazzare il libro sulle piattaforme di pubblicazione. Tu non sei un autore famoso né hai alle spalle una casa editrice che pensa a tutto. Pian piano usciranno articoli di approfondimento su questi temi, ma nel frattempo devi iniziare a porti tutte queste domande. E dare una risposta.

Come rispondi a queste 4 domande?

È venuto il momento di verificare la tua preparazione nel self-publishing. Su quali delle domande lette puoi rispondere in modo soddisfacente e positivo?

Daniele Imperi
Mi occupo di scrittura in tutte le salse. Leggo e scrivo per lavoro e per diletto. Per ora ho due blog in cui tratto tutti gli aspetti della scrittura e dell'editoria.
You may also like
Perché creare un sito/blog per vendere i propri libri, e come gestirlo?
Come scegliere la voce ideale per il tuo audiolibro
1 Comment
  • Ott 31,2014 at 13:30

    Purtroppo mi limito a scriverli, i miei libri. Non so nulla di marketing, pubblicità e strategie varie di mercato.
    Per adesso non ho abbastanza risorse per potermi permettere un contorno adatto a certi bisogni, non posso permettermi neanche il cartaceo! Il quale migliorerebbe un po’ le cose, son convinta… almeno qui in Italia.
    Staremo a vedere in futuro.

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage