3 strumenti per creare sondaggi online: chiedere ai tuoi fan cosa vorrebbero leggere

Written by robertotartaglia. Posted in Guide Pratiche, Selfpublishing

Uno degli strumenti fondamentali per avvicinarti ai tuoi fan, per creare feeling e interagire con loro è certamente quello del sondaggio.

Chiedere loro cosa pensano di ciò che scrivi, come migliorerebbero determinati aspetti della tua attività e del servizio che offri è sia una forma di rispetto che il metodo migliore per perfezionarti e accertarti di offrire sempre ciò che i tuoi lettori s’aspettano.

Ovviamente, per fare questo è necessario avere in mano strumenti professionali che consentano di interrogare il tuo pubblico.

E cosa c’è di meglio dei servizi per sondaggi? Io li utilizzo spesso, specie tramite le newsletter dei miei siti, mi interessa molto capire cosa si aspettano i lettori da me, cosa hanno voglia di leggere e di quali servizi hanno bisogno nel caso del mio progetto online “Vivere di Scrittura”.

In questo post ti presenterò 3 servizi per sondaggi online, quelli che ritengo più interessanti e soddisfacenti, ma potrai trovarne molti altri in giro per il Web con una semplice ricerca su Google.

A te scegliere.

Survey Monkey

Survey Monkey, con la registrazione gratuita ti permette di creare un numero illimitato di sondaggi, con il solo limite di 10 domande e 100 risposte per sondaggio. Ma credimi, sono già abbastanza per un buon monitoraggio, specie all’inizio.

Puoi inserire domande con risposta multipla, matrici di scelta, classici menu a tendina, caselle di testo e altro ancora. Senza contare che ci sono dei modelli già pronti da usare.

Una volta preparato il sondaggio, puoi inviare il link (come faccio io con gli iscritti alle mie newsletter) oppure inserirlo nel tuo sito o account social tramite l’apposito codice che ti viene fornito.

Le domande possono essere modificate e incrementate in qualsiasi momento, anche dopo aver pubblicato il sondaggio ed è possibile monitorare le risposte sia per singola domanda che per singolo utente.

In più, i sondaggi sono del tutto anonimi, quindi è più semplice incoraggiare i lettori a rispondere e a farlo in maniera del tutto onesta, senza paura di dirti se qualcosa non va.

Gli account a pagamento partono da 19,95 dollari al mese e permettono, oltre a un numero illimitato di domande e risposte, anche temi personalizzabili con possibilità di branding (mettere il tuo logo e i tuoi colori sul sondaggio), pagine di ringraziamento, la possibilità di esportare i risultati e altro ancora.

Zoomerang

Zoomerang è molto potente e il suo account gratuito ti permette di creare sondaggi illimitati con 30 domande e 100 risposte per ognuno di essi.

Anche qui, come per Survey Monkey è possibile scegliere diversi tipi di risposta da fornire ai tuoi lettori, tramite caselle di testo, menu a tendina e altro. E anche qui le domande possono essere modificate in qualsiasi momento.

A pagamento Zoomerang offre oltre 2 milioni di sondaggi specifici, le impostazioni di esportazione, come per Survey Monkey, ma, a differenza di quest’ultimo, anche i codici per inserire il sondaggio nel tuo sito e nei tuoi account social non sono gratuiti.

I prezzi: si parte da 199 dollari all’anno.

PollDaddy

Anche PoolDaddy ti permette di creare gratuitamente sondaggi illimitati con un massimo di 10 domande e 100 risposte per ognuno. E anche questo servizio ti mette a disposizione diverse tipologie di risposte, come i due precedenti.

Qui, però, con l’account gratuito si ha la possibilità, negata dai due precedenti, di impostare una logica di salto da una domanda all’altra in base alle risposte fornite.

Una volta avviato e pubblicato il sondaggio, però, non si può più modificarlo con questo strumento.

Anche qui, a sondaggio terminato, tramite un codice apposito, si può inserire il tutto nel proprio sito Web o nei propri account social. E anche qui, per poter esportare il tutto e avere possibilità illimitate occorre passare all’account premium.

I costi di questo servizio partono da 200 dollari l’anno.

Oltre questi tre servizi, ti ricordo che, se hai un blog creato con WordPress, esistono diversi plugin per creare sondaggi direttamente dal tuo sito, come Wp-Polls. Inoltre, è possibile utilizzare anche le domande di Facebook per creare minisondaggi direttamente sulle tue fan page.

E, per finire in bellezza, ti segnalo un servizio fresco fresco, ancora in fase di test, che tende a sbaragliare il mercato: si chiama TypeForm e a questo indirizzo puoi trovare un esempio di questionario. Non perdere di vista questo sito, perché, non appena diverrà ufficialmente attivo, ci sarà da divertirsi.

Insomma, come hai ben capito, di metodi ce ne sono molti, l’importante è utilizzarli. I tuoi fan te ne saranno grati e tu imparerai molto dalle loro risposte.

Alla prossima e…occhio alla penna ;) !

Roberto Tartaglia

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale è www.robertotartaglia.com.

Trackback from your site.

Comments (3)

Leave a comment

Pubblica il tuo libro

Scopri come pubblicare e vendere la tua opera nel nostro network. Clicca qui

Visita il nostro store

Acquista i libri che trovi in questo blog. Visita lo Store di Youcanprint Clicca qui