3 modi per vendere i tuoi libri diffondendo materiale gratuito

Written by robertotartaglia. Posted in Guide Pratiche, Selfpublishing

self-publishing gratuitoNel 2009, quando pubblicai “Casus belli” ed entrai per la prima vola nel mondo del self publishing, sai cosa feci per farmi conoscere?

Misi in download gratuito il mio romanzo, per un periodo. Hai capito bene: proprio l’intero romanzo. Più tardi, una volta raggiunto un buon numero di vendite, misi su il mio sito personale e creai una newsletter.

Per incentivare i miei lettori ad iscriversi alla newsletter cosa feci? Esatto! Regalai, a ogni iscritto, un ebook del mio romanzo. Per intero. Gratis!

Molti mi diedero del “pazzo”, ma sapevo che stavo lavorando bene. Lo ripeto sempre: a chi verrebbe mai in mente di acquistare a scatola chiusa il libro di un perfetto sconosciuto

A pochi o nessuno. Per questo bisogna conquistare fan e lettori dimostrando quanto si vale. Ancora oggi, io continuo a inviare via newsletter, a tutti gli iscritti, miei racconti (editi o inediti) gratuitamente.

È fondamentale dare dimostrazione di quanto si vale. È di estrema importanza far sì che potenziali fan abbiano degli assaggi del tuo talento. È questo che li trasformerà da “potenziali” fan in “accaniti” fan (sempre se a loro piaccia come scrivi, ovvio).

E per questo motivo, ora ti illustro 3 strategie da utilizzare per pubblicizzare i tuoi libri e il tuo stile di scrittura, diffondendo materiale gratuito.

1.     Newsletter

Come ti accennavo poco fa, e come ripeto sempre, è importante avere da subito un proprio sito e una propria newsletter. Questo perché ti permette di avere a disposizione un canale privilegiato per comunicare coni tuoi fan (e loro con te).

La newsletter, poi, essendo un canale di comunicazione privato, ti permette di cerare e diffondere materiale riservato ai soli iscritti.

Come dicevo prima, sta a te scegliere se inviare racconti scritti appositamente per la tua newsletter, oppure racconti già editi e di cui detieni i diritti, o ancora stralci del tuo romanzo. Oppure, se sei abbastanza fuori di testa come me, il romanzo per intero ;).

Vedrai che chi ti segue te ne sarà grato. Accompagna sempre il regalo con un’email introduttiva, in cui spieghi come nasce quella storia, quanto tempo ha richiesto la stesura del testo, e piccoli aneddoti.

Gli iscritti te ne saranno grati. Immagini cosa vuol dire? Tu per un anno non fai altro che scrivere un libro, ci butti sangue e sonno, per poi regalarglielo!

Per creare tue newsletter puoi far riferimento a diversi servizi. Io ti consiglio, tra tutti, www.aweber.com e www.maichimp.com. per inserirle nel tuo sito, poi, metti il tutto nelle mani di un webmaster esperto. E i tuoi regali non metterli mai in allegato, potrebbero essere troppo pesanti e risultare come spam. Piuttosto, affidati a un qualsiasi servizio di clouding che ti permetta di avere link pubblici diretti ai file che metti in Rete. Poi comunica via email, agli iscritti, il link per scaricare il file. Altrimenti sarà irrintracciabile anche se pubblico.

2.     Scribd.com

Sempre più persone, ormai, si affidano a questo servizio (www.scribd.com) per mettere online tesi di laurea, stralci di libri o testi integrali.

Scribd nasce con l’idea di creare una sorta di social network dei documenti testuali. Un luogo dove ognuno può iscriversi e caricare i propri lavori.

Ed è un ottimo metodo per mettere a disposizione di tutti tuoi libri, stralci o racconti. Ma attenzione: ho detto “a disposizione di tutti”.

A differenza della newsletter, infatti, ciò che metterai qui potrà essere scaricato da chiunque si colleghi al sito. E, data l’importanza del servizio, se userai le parole chiave giuste, il tuo lavoro verrà ben indicizzato anche dai motori di ricerca e, quindi, sarà facilmente intercettabile.

E tu dirai: ottimo, è questo il mio scopo, o no?

Sì, è questo, però attenzione alle strategie che userai. Se deciderai, infatti, di regalare il tuo libro per intero agli iscritti via newsletter, non potrai metterlo anche su Scribd per intero. Altrimenti gli iscritti si chiederanno: e a me perché conviene essere iscritto alla newsletter e ricevere le sue email, allora?

Scribd è uno strumento molto potente, ma integralo bene all’interno della tua strategia di marketing, se intendi utilizzarlo.

3.     Blog e social media

L’ultimo strumento, che non poteva mancare, è quello rappresentato dalle tue presenze sul Web 2.0. Il tuo blog e i tuoi account social.

Facebook ti mette a disposizione le note, il tuo blog la sezione relativa ai post, ma anche i semplici aggiornamenti di stato di Facebook e Google+ possono andar bene. O anche un tweet, se riesci a mettere tutto in soli 140 caratteri.

Di cosa parlo? Di stralci del tuo libro o mini racconti. Non peccare d’avarizia. Pubblica, pubblica e pubblica. Fa’ in modo che gli altri si emozionino con le tue frasi e decidano di condividere il tuo testo. Creerai un passaparola da urlo!

Anche per stavolta è tutto. Per ora ti do appuntamento alla prossima…OCCHIO ALLA PENNA!

Roberto Tartaglia

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale è www.robertotartaglia.com.

Presente anche su Youtube (http://www.youtube.com/rotartaglia), Facebook (https://www.facebook.com/Roberto.P.Tartaglia), Twitter (https://twitter.com/rotartaglia)  e Google+ (https://plus.google.com/u/0/102819774398765592106/posts).

Tags: , , ,

Trackback from your site.

Comments (1)

  • Barbara Burroni

    |

    Buongiorno, vorrei presentare il mio primo libro “Manuale pratico di medicina naturale” uscito ad Ottobre. Nasce dal grande amore che ho per le discipline olistiche e per la naturopatia di cui mi occupo quotidianamente ogni giorno nel mio centro di Firenze. Il libro è un prontuario utile per tutte quelle persone che vogliono curarsi in modo naturale e sono curiose di conoscere anche le varie tecniche olistiche a disposizione dell’uomo. Consiglio soltanto rimedi naturali sicuri, testati da millenni e autorizzati dal Ministero della Sanità. Buona lettura e fatemi sapere…
    Dott.ssa Barbara Burroni

    Reply

Leave a comment

Pubblica il tuo libro

Scopri come pubblicare e vendere la tua opera nel nostro network. Clicca qui

Visita il nostro store

Acquista i libri che trovi in questo blog. Visita lo Store di Youcanprint Clicca qui